Il Qatar e gli investimenti in Europa

Gli investimenti del Qatar degli ultimi anni sono risultati massicci, in particolare in Italia e, in generale in Europa (Compendium Value ne ha già parlato) . Solo negli ultimi mesi, infatti, il fondo sovrano del Qatar ha rilevato il più grande produttore di polli in Turchia, ed ha investito grandi somme nella britannica National Grid e nella russa Rosneft.

Ma quali sono, complessivamente, le partecipazioni azionarie del Qatar all’estero? Innanzitutto il Qatar è il primo azionista di Volkswagen, con un valore di oltre 12 miliardi. Continuando, possiede il 9,75% di Rosneft (7 miliardi) e quote di circa 5 miliardi di dollari in Glencore e di 3 miliardi in Barclays e Royal Dutch Shell.

Il Qatar detiene, inoltre, il 13% di Tiffany (un valore di circa 1,3 miliardi di dollari), e quote di Sainsbury’s e Harrods, ma anche dell’aeroporto di Heathrow e di Iag, la holding che controlla Iberia e British Airways.

E in Italia? L’interesse per l’Italia da parte del Qatar sembra essere in crescita, e lo dimostra la recente trattativa per l’acquisto da parte di Qatar Airways e QIA di Meridiana, la compagnia aerea. Come andrà a finire? Per saperne di più visita la pagina Compendium Value.